Gastrobase.it
XagenaNewsletter
Gastroenterologia Xagena
Medical Meeting

Tumore del colon-retto nella colite ulcerosa


La colite ulcerosa è un fattore di rischio per il tumore del colon-retto ( CRC ). Tuttavia, gli studi disponibili riflettono i vecchi paradigmi di trattamento e sorveglianza e la maggior parte ha valutato i rischi per carcinoma colorettale incidente senza tener conto della sorveglianza e dei lead-time bias ( fenomeno in cui la diagnosi precoce di una malattia fa apparire erroneamente che le persone sopravvivano più a lungo ), ad esempio valutando l'incidenza di tumore del colon e del retto per stadio del tumore o la mortalità da cancro colorettale aggiustata per stadio.

Sono stati confrontati i rischi globali e specifici per Paese della mortalità da carcinoma del colon-retto e del tumore colorettale incidente tra i pazienti con colite ulcerosa.

In uno studio di coorte basato sulla popolazione di 96.447 pazienti con colite ulcerosa in Danimarca ( n=32.919 ) e Svezia ( n=63.528 ), i pazienti sono stati seguiti per l'incidenza e per la mortalità di carcinoma colorettale tra il 1969 e il 2017, e sono stati confrontati con individui di riferimento corrispondenti della popolazione generale ( n=949.207 ).

I pazienti con colite ulcerosa sono stati selezionati dai Registri nazionali e inclusi nell'analisi se avevano due o più cartelle cliniche con una classificazione ICD ( International Classification of Disease ) rilevante nel Registro dei pazienti nel Paese in questione o una di tali cartelle cliniche più un report di biopsia del colon-retto con un codice morfologico indicativo di malattia infiammatoria intestinale.

Per ogni paziente con colite ulcerosa, sono stati selezionati individui di riferimento corrispondenti dai Registri della popolazione totale di Danimarca e Svezia, abbinati per sesso, età, anno di nascita e luogo di residenza.
Sono stati calcolati gli hazard ratio ( HR ) per carcinoma colorettale incidente e per mortalità da tumore del colon e del retto, tenendo conto dello stadio del tumore.

Durante il follow-up, sono stati osservati 1.336 tumori colorettali incidenti nella coorte colite ulcerosa ( 1.29 per 1.000 anni-persona ) e 9.544 carcinomi colorettali incidenti in individui di riferimento ( 0.82 per 1.000 anni-persona; HR=1.66 ).

Nella coorte colite ulcerosa, 639 pazienti sono deceduti per carcinoma del colon-retto ( 0.55 per 1.000 anni-persona ), rispetto a 4.451 individui di riferimento ( 0.38 per 1.000 anni-persona; HR=1.59 ) durante lo stesso periodo di tempo.

La distribuzione dello stadio di tumore colorettale nelle persone con colite ulcerosa era meno avanzata ( P minore di 0.0001 ) rispetto agli individui di riferimento abbinati, ma tenendo conto dello stadio del tumore, i pazienti con colite ulcerosa e carcinoma colorettale erano ad aumentato rischio di morte per tumore del colon e del retto ( HR=1.54 ).

I rischi in eccesso sono diminuiti nel corso dei periodi: durante gli ultimi 5 anni di follow-up ( periodo 2013-2017, solo Svezia ), l'hazard ratio per carcinoma colorettale incidente nelle persone con colite ulcerosa è stato pari a 1.38 ( o un caso aggiuntivo per 1.058 pazienti con colite ulcerosa per 5 anni ) e hazard ratio per morte da tumore colorettale è stato pari a 1.25 ( o 1 caso aggiuntivo per 3.041 pazienti con colite ulcerosa per 5 anni ).

Rispetto a quelle senza colite ulcerosa, le persone affette da colite ulcerosa presentano un rischio maggiore di sviluppare carcinoma colorettale, hanno diagnosi di cancro del colon-retto meno avanzato, e hanno un rischio maggiore di morire per questo tipo di tumore, sebbene questi rischi in eccesso vanno diminuendo in modo sostanziale nel tempo. ( Xagena2020 )

Olén O et al, Lancet 2020; 395: 123-131

Gastro2020 Onco2020



Indietro